QUESTO è UNO SPAZIO LIBERO

pagine scritte, suggestioni per gli adulti. 

Se hai una fiaba e un racconto solo per adulti, inviala e se ci piace la pubblicheremo qui . 

C'era una volta ...

Tutto è nato da un desiderio.

Volevo raccontare il disagio, la violenza, il dolore delle persone e trasformarlo ...come in un pensiero magico. 

Ogni storia, sebbene fantastica, attinge dalla realtà, Persone vere che hanno acquisito il potere di cambiare se stesse e quindi la propria vita. 

 

 

 

 

buone immedesimazioni  ...  

Flavia 

Fiabe per Adulti 

scritti liberamente tratti dalla realtà e dalla fantasia di Flavia Margaritelli

Alice Delicati  

storie di cronaca e di opinioni 

L'uomo che imparò a correre  .....

Si ritrovò così. Solo. Solo di una solitudine che superava ogni sentire. Solo talmente tanto che se avesse gridato forte e ancora più forte di tutti gli urli del mondo, lui non si sarebbe neanche sentito. 
Solo in un pozzo, senza via di uscite, senza scala per arrampicarsi. Senza luce per vedere dove si trovava.
Solo che perfino la musica poteva sembrargli un fastidio. Alzarsi e muovere il corpo era come avere una zavorra. Uno zaino infinito addosso e pieno di cemento...
continua 

 

STORIA DI GIULIA E DEI SUOI TRADIMENTI 

Si possono amare più persone insieme, si possono avere più relazioni nello stesso momento? I nostri
pregiudizi a confronto su un caso reale...

Giulia è una donna di 40 anni, dall'aspetto affascinante nella sua semplicità, un corpo attraente e una maturità che la porta a voler “oltrepassare” gli stereotipi comuni e convenzionali. Un lavoro solido ed impegnativo le consente di avere una buona stima di sé, seppur con un importante carico di lavoro. Convive da 10 anni con il suo compagno e la sua vita appare tranquilla....continua
 

Le storie di Alice sono nate dalla voce e dagli scritti di Alice Delicati  che ha voluto raccontare, tra il 2015 e il 2016 attraverso una rivista mensile che l'associazione fece, in quel periodo, per i proprio Soci dal nome Alter Ego, storie di persone comuni,  quelle persone che non vengono mai considerate nei “sondaggi pilotati “, le persone  che vivono ogni giornata da leoni giacché costrette sempre e costantemente ad adeguarsi alle continue complessità della vita. Le persone che vivono nel disagio, quelle che amano, quelle che temono che la propria diversità gli possa precludere le migliori opportunità della vita.
Persone oneste,  che a volte perdono ma, proprio dalle loro sconfitte, sorbiscono energia per rimettersi in gioco. Persone che perdonano, che sperano, che dicono “perché no?”;

persone che prendono porte in faccia, che vedendo finire un sogno, incalzano nuovi obiettivi. Persone che slanciano la loro passione per la vita, soprattutto, quando è la vita a ferirli.  Persone che tendono la mano senza aspettarsi niente in cambio, che lavorano con fierezza nonostante non si rispecchino nel proprio mestiere.

   “L’aspetto delle cose varia secondo le emozioni, e così noi vediamo magia e bellezza in loro: ma la bellezza e magia, in realtà, sono in noi.”   (Gibran)